La neutralità della rete di FCC scatena proteste online globali – ancora una volta

Neutralità netta FCC


Il 12 dicembre, Internet combatte per salvare il futuro di Internet mentre migliaia protestano per difendere la libertà di Internet. Unisciti a questa massiccia giornata di azione online che si terrà il 12 dicembre – “Rompere Internet”!

Le regole di Internet sulla neutralità della rete della FCC distruggeranno la parità di condizioni online – consentendo a grandi società di servizi via cavo di limitare, bloccare, censurare e pagare tasse – qualcosa di così dannoso che sia gli attivisti che le società concordano che non possono e non dovrebbero accadere!

12 dicembre, siti Web, app e utenti partecipano a una dimostrazione su Internet nella speranza di aumentare il supporto e la consapevolezza della neutralità della rete.

Informazioni sulla neutralità della rete FCC

Quando la Federal Communications Commission (FCC), il presidente Ajit Pai annunciò il suo piano di abbandonare l’impegno dell’agenzia a proteggere la neutralità della rete, il contraccolpo globale era inevitabile. La neutralità della rete garantisce che tutti i siti Web vengano caricati alla stessa velocità, indipendentemente dal loro contenuto o da chi li possiede. L’abrogazione consente a provider di servizi Internet (ISP) come Comcast, AT&T e Verizon:

  • Favorire il proprio contenuto rispetto ai servizi della concorrenza
  • Blocca o rallenta il traffico della concorrenza
  • Commissioni di addebito per un servizio più rapido

Quando la FCC abroga la neutralità della rete, Internet diventerà impantanato e interrotto dalla censura, dalla limitazione dell’ISP, dalle corsie veloci e lente che determinano la velocità di navigazione e, eventualmente, anche dai pacchetti di dati che determinano i siti a cui è possibile accedere a seconda di quanto si è in grado di pagare.

In sostanza, possono opprimere qualsiasi sito Web costringendoli a pagare milioni per sfuggire a velocità bloccate o rallentate. Gli ISP possono rendere più semplice e veloce l’accesso a determinati siti Web Se tali siti pagano fino all’ISP – indicato come “priorità pagata”. Pertanto, i clienti utilizzano alcuni siti Web rispetto ad altri, a seconda della quantità di capitale che il sito Web possiede.

Forse John Oliver può dirlo più chiaramente.

GUARDA QUESTO VIDEO:

12 dicembre – Rompi Internet!

Il 12 dicembre, siti da tutto il mondo prevedono di dare al mondo un’idea di come apparirà Internet se la FCC esponesse le protezioni in atto per proteggere gli utenti americani.  

I siti “rompono” simbolicamente i loro siti Web, app o canali di social media. Naviga sul Web e visita i siti e scopri come potrebbe essere il mondo del Web quando FCC ti toglie il diritto di navigare liberamente sul Web.

“Il mezzo che ci consente di essere grandi artisti è in pericolo. Senza una connessione Internet libera e aperta, così tanta musica, scrittura, film, arte, cultura, passione e creatività andrebbero persi. Per gli artisti del futuro e la cultura del futuro, non taceremo ”, scrive Fight for the Future in una lettera al Congresso.

La lettera continua a rendere una delle parti più importanti del problema:

“Se la FCC vota per eliminare queste protezioni, consentirà esplicitamente ai fornitori di servizi Internet di addebitare costi aggiuntivi che equivalgono a un’imposta sull’intera economia creativa. Alcune aziende avranno il controllo su ciò che vedi e ascolti, mentre la capacità di artisti indipendenti e emergenti di guadagnarsi da vivere sarà devastata “.

Tutte le aziende dovrebbero avere la giusta lotta per competere in base alla loro qualità di prodotti e servizi, non alla loro capacità di pagare i fornitori di servizi Internet. Ecco cosa hanno detto alcuni dei giganti della tecnologia:

Facebook: “Facebook è stato a lungo un sostenitore di forti regole di neutralità della rete”, ha dichiarato un portavoce della società.

Google: “” Google parteciperà al Day of Action della prossima settimana sulla neutralità della rete “, afferma Riva Sciuto, portavoce dell’azienda,” Abbiamo sempre pianificato di farne parte “.

Netflix: l’account ufficiale dell’azienda ha twittato “Netflix non supererà mai la lotta per #NetNeutrality. Tutti meritano una Internet aperta. ”

Perché difendere la neutralità della rete?

Ognuno di questi principi è gravemente a rischio per le regole Internet della neutralità della rete FCC.

Cosa posso fare?

Quest’ultimo tentativo è semplicemente un grido al Congresso che implora coloro che hanno i voti in mano di avere la morale per comprendere e simpatizzare con i cittadini americani che stanno annegando sotto un movimento fascista emergente che sta portando via i fondamenti.

Possiamo solo sperare che se un numero sufficiente di persone chiamerà, raggiungerà e agirà il 12 dicembre e chiederà ai legislatori di fermare il voto della FCC.

[Aiuta a salvare la neutralità della rete]

Internet dovrebbe fornire accesso libero, equo e aperto alle informazioni. Dovrebbe essere un luogo di libertà di espressione per tutti gli individui. Gli utenti dovrebbero avere la possibilità di accedere ai contenuti desiderati, liberi dalla limitazione, dal monitoraggio e dalla censura dell’ISP.

Giovedì 7 dicembre ci saranno oltre 600 proteste nei negozi Verizon & Uffici congressuali in tutti i 50 stati e Washington, DC chiedono al Congresso #StopTheFCC di uccidere #NetNeutrality!

Trova una protesta vicino a te: https://t.co/OvdNJe0Idh pic.twitter.com/bbRVsVFFRE

– Fight for the Future (@fightfortheftr) 4 dicembre 2017

Anche se la lotta può sembrare impossibile, non è troppo tardi per far sentire la tua voce. L’attuale periodo di commento dura fino al 17 luglio e sarà seguito da un secondo round che si estende fino ad agosto. Per ulteriori informazioni sulla neutralità della rete FCC e il giorno dell’azione, visitare il sito Web di Battle for the Net.

Se sei preoccupato per i grandi ISP che decidono come utilizzare Internet, informa la FCC.
Agisci e difendi la neutralità della rete!

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map