Investimento Bitcoin: ne vale la pena? Tutto quello che devi sapere

Bitcoin Investment - Ne vale la pena?


Ci sono state molte chiacchiere su Bitcoin ultimamente. Ecco tutto ciò che devi sapere sui Bitcoin, inclusi i nostri suggerimenti per il tuo investimento in Bitcoin.

Cos’è Bitcoin?

Bitcoin è una valuta digitale inventata nel 2008 da un programmatore o gruppo sconosciuto, sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. È anche noto come contanti digitali, criptovaluta, una rete di pagamento internazionale e Internet del denaro. Bitcoin consente scambi tra due utenti di computer, creando un “Sistema di cassa elettronico peer-to-peer” e un registro pubblico delle transazioni finanziarie.

Esistono tre attributi in cui Bitcoin supera le valute tradizionali. Questi sono in realtà valori fondamentali di Bitcoin, basati su decentralizzazione, Open Source e reti peer-to-peer.

Ancora più importante, è alimentato dai suoi utenti con nessuna autorità centrale o intermediari.

FATTI DI BITCOIN:

  • Il valore combinato delle monete in circolazione è ora di $ 40 miliardi.
  • Il numero medio di transazioni al giorno si avvicina a 300.000, generando un volume di scambi di $ 1,5 miliardi.
  • Bitcoin è diventata una piattaforma globale per centinaia di startup, offrendo servizi dal trading della valuta alla fornitura di dati di mercato e bancomat Bitcoin.
  • I prezzi degli investimenti in bitcoin hanno raggiunto livelli record superiori a $ 2.900.

Bitcoin è anonimo?

Bitcoin è spesso definito come “valuta anonima” quando in realtà sarebbe descritto più accuratamente come “pseudonimo” e non anonimo. Questo perché ogni transazione può essere identificati dai loro indirizzi pubblici – stringhe lunghe di circa 30 caratteri. Sebbene questi indirizzi non contengano il nome di una persona o altre informazioni identificative, sono completamente visualizzabili pubblicamente e, con alcuni lavori di un analista medio, possono essere collegati alle identità degli utenti.  

Considera i seguenti suggerimenti prima del tuo investimento in Bitcoin:

SUGGERIMENTO # 1: Per mantenere la tua identità privata, usa un nuovo indirizzo per ogni singola transazione, anche se i portafogli Bitcoin più moderni sono progettati proprio per questo. Tuttavia, anche se ciò aumenta lo sforzo necessario per scoprire l’identità di un utente, è ancora possibile – il significato Bitcoin è non 100% anonimo.

Suggerimento n. 2: Se sei davvero sgridato per l’anonimato, puoi sempre usare un “mixer” o “tumbler” che gira intorno ai tuoi bitcoin e li mescola attraverso una serie di indirizzi fino a quando è praticamente impossibile rintracciarli. Anche se questo sembra abbastanza infallibile, fidarsi di un servizio gestito in modo anonimo potrebbe non garantire che tutti i tuoi bit escano dall’altra parte.  

Nel complesso, poiché la “Blockchain forensics” cresce come un’industria, dovresti cercare di rimanere il più avanti possibile la curva se le transazioni private e altri dettagli di investimento Bitcoin sono importanti per te.

Vuoi saperne di più su come funziona Bitcoin? Guarda questo breve video informativo:

Cos’è Blockchain e Bitcoin Mining?

Tutte le transazioni Bitcoin sono registrate in modo permanente su un registro distribuito chiamato “blockchain” – come un libretto di assegni delle transazioni. I “minatori”, insieme a software specializzato, utilizzano il mining di Bitcoin per risolvere i puzzle matematici necessari per elaborare le transazioni sulla rete Bitcoin e proteggerli nella blockchain.

Ogni volta che lo usano, i minatori vengono premiati con 12,5 BTC (circa $ 33.000 USD) per blocco.

Questo libro mastro è visualizzabile pubblicamente ed è condiviso da tutti i minatori di Bitcoin completi e “nodi” in tutto il mondo che mantengono la rete sicura.

Ecco un po ‘più di dettaglio su come funziona il mining di Bitcoin:

Sfortunatamente, l’estrazione richiede un’incredibile quantità di attrezzature ed energia rapidamente obsolete. Sebbene Bitcoin.com abbia rilasciato Cloud Mining Services che consente a chiunque di guadagnare bitcoin utilizzando solo il proprio computer, esaminare un investimento in Bitcoin può essere più pratico per la maggior parte degli utenti.

Un investimento in Bitcoin può permetterti di acquistare qualsiasi cosa reale?

Sebbene i bancomat Bitcoin siano spuntati in giro per alcuni negozi, è improbabile che molti di loro prendano effettivamente la valuta per il pagamento. Invece, puoi usare le macchine per depositare denaro sul tuo conto Bitcoin.  
Un articolo di The Guardian descrive una situazione in cui lo scrittore ha scambiato 20 GBP con Bitcoin (che è stato tradotto in 0,00923 di un singolo Bitcoin). Hanno quindi tentato di acquistare un DVD in un negozio locale. 

La donna al bancone disse: “Non spendere il tuo Bitcoin. Perché dovresti spenderli? C’è solo un numero finito che può essere estratto, quindi quando raggiunge quel punto aumenteranno di valore “.

Questo è vero, ma un’esagerazione comune da parte di coloro che non comprendono appieno il razionamento dei bitcoin. Sebbene ci sia una quantità finita di 21 milioni di bitcoin e non ne sia mai più possibile creare di nuovi (il che significa che nessuno può decidere che ci dovrebbe essere di più quando è conveniente), è indispensabile chiarire che ogni bitcoin può essere diviso fino a 8 cifre decimali.

Quindi, anche se 16,5 milioni di bitcoin sono già stati estratti, ogni bitcoin è divisibile per 100.000.000 di satoshi (la più piccola unità della valuta bitcoin).

Anche se potresti non essere in grado di acquistare un DVD casuale in un negozio casuale, al momento, ci sono già molte cose utili che PUOI acquistare online come la prenotazione di treni per l’acquisto di cibi e bevande, voli con Expedia, PC con Dell, Microsoft, ecc.

Controversia attuale: Bitcoin Civil War

Il problema: La dimensione di un “blocco”.

Un blocco descrive la dimensione dei batch che le transazioni Bitcoin sono assemblate prima che vengano aggiunte alla blockchain.

Al momento della creazione, Nakamoto ha limitato la dimensione del blocco a un singolo megabyte, il che significa che il sistema può gestire solo un massimo di sette transazioni al secondo. In confronto, i sistemi di pagamento come Visa possono elaborarne migliaia in quel momento.

Con l’aumentare della popolarità e dei tassi di transazione, il sistema ha rallentato, spingendo gli utenti a pagare commissioni aggiuntive ai minatori per aumentare i tempi di elaborazione delle transazioni.

Ma, se la dimensione del blocco aumenta, i minatori riceveranno meno denaro per la “ricompensa del blocco” di 12,5 bitcoin.

Come osserva il white paper di RootStock,

“Se la dimensione del blocco Bitcoin non viene aumentata tramite un hard-fork, quando la prossima ricompensa Bitcoin si dimezza, le commissioni di transazione Bitcoin potrebbero diventare proibitive per determinate applicazioni.”

Vale la pena ricordare che Satoshi Nakamoto stesso ha dichiarato nel 2010:

“Sarebbe bello mantenere i file [block chain] piccoli il più a lungo possibile.

L’eventuale soluzione sarà non preoccuparsi di quanto sia grande.

Ma per ora, mentre è ancora piccolo, è bello tenerlo piccolo in modo che i nuovi utenti possano andare più veloci. Quando alla fine implementerò la modalità solo client, questo non avrà più importanza. “

Dato che Bitcoin deve affrontare la concorrenza di altre valute digitali, è stato necessario raggiungere un consenso.

SegWit Split evitato

Un’opzione era aumentare la dimensione del blocco a due megabyte per le transazioni da aggiungere alla blockchain. L’altro; Implementa “Segregated Witness” o, in breve, SegWit. Ciò aumenterebbe il limite della dimensione del blocco rimuovendo i dati della firma dalle transazioni Bitcoin, liberando spazio per più transazioni.

La scelta di una di queste opzioni sull’altra avrebbe portato a divisione della catena a blocchi.

Invece, un gruppo di aziende bitcoin ha trovato un compromesso chiamato “SegWit2x”, che prevedeva l’implementazione di SegWit a metà agosto e quindi l’aumento della dimensione del blocco a due megabyte 3 mesi dopo.

È questo compromesso che ha ottenuto il sostegno ufficiale di quasi tutti i minatori.

Una divisione è stata evitata, per ora.

È chiaro che Bitcoin deve stabilire una sorta di sistema di governance che consentirà alla criptovaluta di adattarsi mantenendo la sua capacità di evolversi senza basandosi su un leader di tipo righello.

Ne vale la pena un investimento in Bitcoin?

Bitcoin possiede una qualità unica, la capacità di trascendere i confini, superare le commissioni di trasferimento bancario ed essere impermeabile ai tassi di cambio, indipendentemente dallo stato attuale del tuo governo o banca.

Per coloro che soffrono le conseguenze di un sistema bancario internazionale non servito o scontato, vivono in un’economia emergente o freelance per i clienti all’estero, Bitcoin offre una soluzione che non era mai stata disponibile prima.  

A livello internazionale, Bitcoin offre un’opportunità interessante per coloro che potrebbero altrimenti non essere in grado di accedere ai fondi un nuovo modo per raggiungere il resto del mondo. È proprio per questi motivi che i maggiori acquirenti di Bitcoin sono stati in Cina, una regione in cui i cittadini aggirano i controlli valutari che impediscono loro di prelevare capitali dal paese.

Bitcoin può anche essere utilizzato per donazioni anonime da organizzazioni che potrebbero non essere approvate dai governi locali. Ad esempio, i diritti LBGT, l’aborto, l’opposizione politica, ecc. Hanno tutti la capacità di trovare supporto attraverso la criptovaluta.

Quando investi in Bitcoin e altre criptovalute, un problema comune è quando un’ICO (Initial Coin Offering) blocca gli investimenti dal tuo paese di residenza. Paesi come Stati Uniti, Cina, Israele e Singapore hanno normative sugli investimenti molto rigide, forse persino obsolete. Tuttavia, una soluzione semplice per aggirare il blocco geografico sta usando un servizio VPN come SaferVPN.

Come utilizzare Bitcoin per pagare SaferVPN

In SaferVPN apprezziamo la tua privacy e sicurezza online, quindi ti offriamo anche questa opzione per i pagamenti.

L’uso di VPN per Bitcoin consente lo stesso livello di sicurezza e crittografia spesso richiesto dagli utenti VPN. L’uso di Bitcoin offre un maggiore livello di sicurezza e anonimato rispetto alle informazioni sulla carta di credito o Paypal. I pagamenti con Bitcoin vanno anche a beneficio dei consumatori, consentendo loro di saltare le commissioni del 2-3% normalmente addebitate dalle società di carte di credito.

Scegli il piano più adatto alle tue esigenze e scegli semplicemente Bitcoin nella pagina di pagamento. Quanto è facile?

Se non ti sei ancora registrato, prova subito il nostro SaferVPN gratuitamente!

Anche se non hai considerato un investimento in Bitcoin, puoi essere sicuro che la tua identità sia al sicuro con noi.

Cosa ne pensi di Bitcoin? Condividi i tuoi pensieri nella sezione Commenti qui sotto!

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map