Presentazione della nuova funzione di sicurezza WiFi automatica di SaferVPN

Presentazione della nuova funzione di sicurezza WiFi automatica di SaferVPN


SaferVPN è orgogliosa di annunciare il lancio del nostro nuovo funzione di sicurezza WiFi automatica! Ora puoi navigare su qualsiasi hotspot Wi-Fi pubblico senza preoccupazioni. In questo post, sveleremo i crescenti pericoli del Wi-Fi pubblico e riveleremo come questa nuova funzione protegge istantaneamente la tua navigazione.

Il Wi-Fi pubblico è ovunque, spesso gratuito e molto conveniente, ma è anche piuttosto pericoloso. Sapevi che il 99 percento di queste reti non è protetto o ha password condivise e quindi è facilmente compromesso da ficcanaso e hacker? Quindi, prima di accedere al prossimo hotspot Wi-Fi disponibile per rimanere in contatto, è importante conoscere i rischi di compromissione dei dati personali, non sono mai stati così grandi.

SaferVPN è orgogliosa di annunciare il lancio di una nuova, eccitante funzione che può cambiare tutto ciò. Ora, con la nostra sicurezza Wi-Fi automatica, non appena il telefono si connette a un hotspot WiFi pubblico non protetto, sarai automaticamente protetto dal furto di identità online e dalle minacce alla sicurezza informatica, senza dover fare nulla!

In questo blog, ti mostreremo esattamente cosa devi sapere quando navighi e come può la prima funzione di sicurezza WiFi automatica di SaferVPN subito proteggere i dati e l’identità online.

La verità sulla sicurezza WiFi

Dalla serie di falsi hotspot WiFi alle Olimpiadi estive di quest’anno di quest’anno, alla crescente minaccia delle reti Airbnb condivise, la sicurezza Wi-Fi è una preoccupazione crescente per tutti noi.

Le reti Wi-Fi pubbliche non garantite sono un paradiso per gli hacker, a cui piace predare nei bar, negli hotel e in qualsiasi altra parte la folla si raduna per ottenere una connessione a Internet, in quanto sono obiettivi estremamente facili per violare i sistemi in modo anonimo e rubare dati personali. Gli hacker possono vedere cosa fai sui siti non crittografati (siti senza https all’inizio dell’indirizzo URL), nonché sui siti crittografati che visiti e sfruttare questa opportunità per installare software dannoso in grado di acquisire informazioni riservate come i dettagli della tua carta di credito, nomi utente, password e scambi di email personali.

E c’è una buona possibilità negli anni a venire, i rischi diventeranno ancora più elevati. Oggi, ci sono oltre 50 milioni di hotspot Wi-Fi pubblici in tutto il mondo, con quel numero che dovrebbe aumentare di 7 volte questo importo oltre 440 milioni di hotspot entro il 2020!

Un recente studio pubblicato dal gruppo internazionale di sicurezza del software Kaspersky lo ha rivelato over ⅓ di persone ammettere di accedere a una rete WiFi pubblica gratuita non protetta in aeroporti, caffè o ristoranti con il proprio dispositivo di lavoro. Circa il 25% ammette di aver effettuato un acquisto e di inserire i dati della carta o della banca durante l’utilizzo del WiFi pubblico negli ultimi 12 mesi. Lo studio ha anche rivelato che 1 su 5 persone e 3 dirigenti aziendali su 10 sono stati colpiti dal crimine informatico all’estero.

In media, nel mercato nero di oggi, gli hacker sono in grado di vendere ogni carta di credito rubata per un massimo di 30 dollari! Con questo tipo di incentivo, è sicuro affermare che il recente aumento del furto di identità è direttamente correlato all’aumento delle reti Wi-Fi pubbliche.

Come accadono gli hack del WiFi?

Ti starai chiedendo come questi hacker sono in grado di infiltrarsi nel tuo computer. Esistono diversi modi in cui un hacker tenterà di accedere al tuo computer, questo si presenta sotto forma di sniffing, side-jacking e honeypots.

sniffing:

Lo sniffing è lo strumento più comune che un hacker utilizzerà per l’accesso. Lo sniffing è quando una persona malintenzionata utilizza software prontamente disponibile per intercettare i dati inviati da e verso il tuo dispositivo. Questo può accadere quando ci si connette a un WiFi pubblico che non presenta alcuna crittografia, l’individuo potrebbe utilizzare le stesse credenziali di accesso per accedere agli account utilizzati come l’online banking o lo shopping.

Sidejacking:

Questo attacco comporta l’annullamento di pacchetti di dati per rubare i cookie Web dell’utente e dirottare la sessione. Mentre gli hacker potrebbero non avere accesso alle tue informazioni di accesso, possono impersonarti durante la sessione aperta e apportare modifiche ai tuoi social media, o persino inviare messaggi ai tuoi contatti.

Honeypotting:

E, ultimo ma non meno importante, c’è l’Honeypotting, noto anche come attacco di Evil Twin. Questo è quando viene creata una rete WiFi non autorizzata e appare come una connessione legittima. Quando gli utenti si uniscono alla rete, gli hacker lanceranno un attacco man-in-the-middle, intercettando tutti i dati tra te e la rete.

Mantieni la sicurezza WiFi – automaticamente

Per aiutare a combattere il furto di cyber, abbiamo sviluppato una nuova funzionalità di sicurezza WiFi automatica all’avanguardia che ti consentirà di navigare istantaneamente e facilmente in sicurezza sul WiFi pubblico.

La protezione Wi-Fi automatica, ora disponibile per tutte le nostre applicazioni VPN, collega automaticamente il tuo dispositivo a un canale VPN sicuro e crittografato non appena ti connetti a una connessione WiFi non protetta. Non devi nemmeno connetterti alla VPN!

Le nostre app ti consentono di navigare sul Web con la crittografia a 256 bit a livello di banca in modo da poter proteggere i tuoi dati personali dagli hacker che tentano di rubare le tue informazioni più preziose. Goditi la tranquillità di poter navigare in Internet in modo sicuro sempre e ovunque.

Buona navigazione sicura!

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map